Località

Litorale Adriatico Sud

Otranto è il comune più orientale d'Italia e il faro della Palascia, simbolo di questo primato, funge da spartiacque tra Mare Adriatico e Mare Ionio. La parte antica di Otranto, racchiusa tra le mura e dominata dal Castello Alfonsino, ospita una splendida cattedrale di epoca normanna - con all'interno il mosaico pavimentale più grande d'Europa - ed è dal 2010 inclusa nel patrimonio culturale dell'Unesco. Otranto è famosa per l'eccidio del 1480 durante il quale, per mano dei soldati turchi, la popolazione fu trucidata. Nei 20 chilometri che si affacciano sul mare si trovano, da nord a sud, siti assai suggestivi: la zona dei Laghi Alimini con la pineta di Frassanito, la Baia dei Turchi, Torre Sant'Emiliano e Porto Badisco. Otranto è raggiungibile in treno con le Ferrovie del Sud Est e in auto percorrendo la strada statale 16, Lecce - Maglie - Otranto oppure seguendo la strada provinciale 366 San Cataldo - San Foca - Otranto.
Nel 2006 la Regione Puglia ha istituito il parco costiero Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase per tutelare la particolarità di questo tratto della penisola salentina. I principali centri sono Santa Cesarea, Castro e Tricase: il primo è famoso per le acque sulfureo-salso-bromoiodiche che sgorgano ad una temperatura di 30° nelle grotte ma anche per le splendide ville, costruite tra la fine del XIX e l'inizio del XX sec., e le torri di avvistamento fatte edificare da Carlo V. Borgo medievale che degrada dolcemente verso il mare, Castro associa il fascino della scogliera a testimonianze storiche di assoluto rilievo: il Castello aragonese, il Palazzo vescovile, la Chiesa dell'Annunziata e la Basilica bizantina.
Guarda sulla mappa


nella zona Litorale Adriatico Sud
WebcamEventiAttrattività
Webcam nella zona Litorale Adriatico Sud
nella zona Litorale Adriatico Sud
dormiremangiareSvagarsi
Dormire nella zona Litorale Adriatico Sud
Mangiare nella zona Litorale Adriatico Sud
Svagarsi nella zona Litorale Adriatico Sud

sto caricando gli eventi